Orto Collettivo

La cassetta sospesa

“Sono arrivati gli ortaggi ?” “Abbiamo messo le uova ?” “Abbiamo verificato che ci siano prodotti per tutti ?” C’è stato fermento venerdì 1 marzo… Infatti, dopo le fasi di progettazione, studio e preparazione, il progetto di contrasto alla povertà alimentare è finalmente entrato nella fase della Buona Pratica. Venerdì e sabato scorsi abbiamo consegnato le prime cassette alle famiglie coinvolte nel progetto, che, oltre a ricevere settimanalmente un supporto alimentare, saranno accompagnate nei prossimi mesi attraverso un percorso di formazione Continua...

Bambini nell’orto

Carissimi, ieri pomeriggio abbiamo avuto l’onore e l’onere di una visiita dei bambini di una quinta elementare nell’orto collettivo. la giornata era splendida ed è andato tutto bene. Erano solo 11 più la maestra  ed eravamo io e Angelo. Abbiamo seminato i rapanelli ed i piselli e abbiamo pure fatto un’aiola con il tarassaco e gli spinaci della Nuova Zelanda che sono perenni e si raccolgono solo le foglie. Potrebbe essere considerata tutta permanente perchè anche il tarassaco Continua...

Ripresa primaverile

Carissimi, sabato ho visto che il nostro orto, nonostante l’inverno, è in produzione. Sta crescendo l’aglio che ha raggiunto i 5 cm di altezza, mentre gli spinaci, pur essendo invasi dalle infestanti, sono in ottimo stato. Ma che mi ha stupito è il “soncino” cioè la valeriana, che è rigogliosa e dopo una bella pulitina sarà pronta da raccogliere. Un dibattito tra me ed Angelo è l’inflenza della luna sulle coltivazioni. Io credo che la luna abbia delle influenze Continua...

‘Cosa prevede il decreto sicurezza?’ serata di informazione

Martedì 26 febbraio presso il Bem Viver Cafè di via Monti 5, una serata organizzata da BuonMercato ed altre associazioni del territorio corsichese per parlare del Decreto Sicurezza ed i suoi impatti in particolare sull’immigrazione. Ne parleremo con l’avv. Maria Cristina Romano dell’Istituto per gli studi giuridici sull’immigrazione e con un’operatrice dell’Associazione Villa Amantea. Prenotazioni per l’apericena entro il 23 febbraio ad info@buonmercato.info Continua...

Il latte versato

Da giorni gli allevatori sardi manifestano gettando migliaia di litri di latte a terra. Chiedono che i consorzi industriali paghino una cifra equa (superiore ai 60 cent/litro attualmente loro riconosciuti) per la loro materia prima, il latte di pecora, che serve in gran parte a produrre il Pecorino romano. “È successo quello che in molti temevamo” raccontano i pastori, “siamo arrivati allo stremo perché il nostro latte è arrivato a costare 30 centesimi in meno rispetto al costo di Continua...