Post del Blog

Assemblea ordinaria 16 Maggio 2015

VERBALE ASSEMBLEA DEI SOCI 16/5/2015

L’assemblea straordinaria dei soci di Buonmercato è aperta alle ore 16.10 di sabato 16 maggio 2015.

Presenti 16 soci su 225 iscritti. Presenti: Gennaro Pepe (presidente) Maria Batelli ( Vicepresidente), Manuel Filini, Fabio Basso, Patrizio Monticelli, Ennio Riva, Lina  Guarneri, Barbara Volpe, Caterina Scalvenzi, Rosy Fasano, Maria Giovanna Tiana, Vincenzo Vasciaveo, Luciana Marone, Isabella Taverna, Vanna Sedda, Saverio Bandera. Presente anche l’Assessora all’Ambiente ed alla mobilità del Comune di Corsico Rosella  Blumetti.

Il Presidente, Gennaro Pepe, ricorda i principi su cui si fonda l’associazione presenti nello Statuto e a cui l’attività deve sempre  far riferimento.

Illustra l’andamento ad oggi di Buonmercato e sottopone quattro temi  su cui i soci sono chiamati a riflettere e/o  a fare proposte di miglioramento:

  1. Comunicazione

  2. Relazioni con i produttori

  3. Relazioni con il territorio

  4. Come è organizzato BuonMercato e cosa c’è da fare

COMUNICAZIONE

Il presidente presenta alcune evidenze sull’attuale comunicazione sviluppata dall’Associazione:

  • la presenza sui social network ( FB, twitter ecc.) è ad un buon livello

  • la comunicazione attraverso newsletter sembra invece meno efficace, anche se arriva a 1500 persone circa

Per comunicare oggi è necessario  conoscere come fare informazione e come trasmetterla in modo efficace. Il portale ha dunque una sua importanza. A tal proposito, Il Presidente informa i soci che una socia, Anna Giordano, si è resa disponibile a occuparsi della struttura del contenuto del sito gratuitamente. Per  l’aspetto grafico  ci sarà un esperto. La proposta di Anna Giordano è di creare delle “storie” che attirino le persone a informarsi di più sul prodotto, su BM  e/o sul produttore. Queste storie sono dei semplici racconti che riguardano testimonianze, aneddoti ecc. dei produttori, delle loro attività di come sono nati ecc. E ’necessario quindi una presenza puntuale e precisa che raccolga informazioni e racconti queste esperienze ecc. sul sito.

Il Presidente interviene dicendo che BM utilizza ancora un sistema un po’ vecchio per comunicare ai soci. Ora si comunica molto di più con immagini, video ecc. e quindi anche BM dovrebbe allinearsi a nuovi metodi di comunicazione per evolversi. Quindi se si vuole far crescere BuonMercato è necessario investire su questo fronte.

Proposte e suggerimenti:

  • Barbara Volpe: gli strumenti di comunicazione devono essere diversi e per obiettivi. Un investimento per la comunicazione realizzato in modo graduale consente da un lato di assorbire la spesa ma anche di organizzare e consolidare via via il lavoro dal punto di vista pratico

  • Gianna Tiana: deve essere fatta un’informazione mirata,  precisa  e essenziale sul prodotto.

  • Isabella Taverna: la newsletter  inviata a tutti i soci ogni settimana è troppo lunga e dispersiva, mentre dovrebbe essere più mirata e diretta. Propone una comunicazione con tutti gli eventi una volta al mese e la newsletter solo con le informazioni dei prodotti, in cui sono inserite solo le informazioni essenziali rimandando ad un contenuto più approfondito separato.

  • Assessora Blumetti: puntare su quattro livelli diversi di comunicazione : microvideo/blog/ newsletter/eventi. Uno strumento potente sono i micro video, di un minuto, da lanciare periodicamente tramite social, archiviare e linkare poi nelle altre comunicazioni;

    • tutti convengono sul successo di quelli realizzati da Manuel sul melograno dell’Orto (che viene anche proiettato), la Magnalonga 2015, ecc.

  • Vanna Sedda: è necessario prima chiarire gli obiettivi di BM , dove si vuole andare e come prima di intraprendere nuove strade.

 

Il Presidente ribadisce che BM è un’associazione che si basa su principi ben delineati nello statuto e che a quello tutti i soci devono fare riferimento e quindi partire da lì per poter perseguire gli obiettivi.  

RELAZIONI CON I PRODUTTORI

C’è una mancanza di informazioni sui produttori, i rapporti sono troppo distanti  così come quelli con i Gas e DESR.

I gas hanno dati sui produttori che però non sono condivisi con BM, quindi c’è una lacuna di flusso informativo che non aiuta BM né tantomeno i Gas.

E’ necessario investire sul rapporto con il produttore e fare verifiche puntuali sui prodotti , come vengono coltivati gli ortaggi, frutta e /o allevati gli animali.

Proposte e suggerimenti:

  • Vincenzo Vasciaveo propone di fare una delega ai Gas al fine di recuperare informazioni sui produttori  e fare i controlli sulla loro attività.

  • Vincenzo Vasciaveo  propone che BuonMercato per ovviare alla difficoltà di condurre direttamente le visita ai produttori, potrebbe esprimere una delega verso altri GAS e/o il DESR, su un arco di tempo tipo 6 mesi e con una serie di produttori da visitare affinchè possano organizzarsi più agevolmente per le visite; la relazione della visita può diventare una delle Storie da narrare (progetto comunicazione sui produttori) e naturalmente dare le informazioni necessarie.

 

RELAZIONI CON IL TERRITORIO

L’Orto Collettivo nato presso il parco Cabassina, dove ha sede BM, ha riscosso un grande successo. L’attività sta coinvolgendo molti bambini della zona  così come alcune classi che al giovedi e martedi vengono a visitare e lavorare l’orto. Il legame con il territorio sta nascendo poco a poco e si sta rafforzando grazie anche a queste iniziative atte a coinvolgere gli abitanti di Corsico e a renderli consapevoli dell’attenzione verso il proprio territorio, delle tematiche ambientali ed del rapporto tra cittadini.

L’attività di BM e la sua presenza in un’area un po’ lontana dal centro città può essere utile per il quartiere. L’attività  di BM però dipende  anche allo spazio occupato che al momento è legato a una convenzione valida fino al febbraio del 2016.

COM’E’ORGANIZZATO BUONMERCATO E COSA C’E’DA FARE

Organi:

  • Il direttivo che compone BuonMercato viene riconfermato e si unisce una nuova socia, Barbara Volpe

  • Dovrà essere istituito il collegio dei Probiviri e confermato il collegio dei revisori. Per quanto riguarda il collegio dei probiviri si propone di scegliere una rosa di nomi da candidare  e fare decidere agli organi dell’associazione. Mentre per i revisori si potrà prevedere l’ufficializzazione di chi già oggi effettua la revisione dei conti.

Sono stati presentati i numeri 2014 ed inizio 2015. Nel 2015 si è evidenziato un calo di iscritti di circa il 15% rispetto allo stesso periodo del 2014.

Perché mancano i soci e come mai non crescono?

Un fenomeno osservato è il ricambio: alcuni entrati poi non riconfermano l’iscrizione ma ne arrivano altri che però coprono solo in parte la perdita dei primi. E’ sempre presente una nucleo di circa 100 persone che danno stabilità all’associazione poi la composizione del resto dei soci è molto variabile.

Come arrivano le persone a BM? La sensazione è che i nuovi arrivino prevalentemente attraverso il passaparola o il contatto sul web. Tipi diversi di socio si avvicinano: attivi, sostenitori ‘generici’, qualcuno che “usa” solo per la spesa (capita di incontrare persone che ritirano e basta). Si potrebbe prevedere diversi tipi di tessera – adesione per i diversi tipi di affiliazione.

Proposte e suggerimenti:

  • Gianna Tiana propone di fare un breve e sintetico questionario da far compilare soprattutto ai soci che non ordinano più per sapere le motivazioni e per avere un feedback generale sull’Associazione.

  • Patrizio Monticelli ribadisce che ritiene molto utile contattare telefonicamente i soci che non hanno riconfermato la propria iscrizione

 

Si evidenzia la necessità di valorizzare maggiormente il momento del ritiro degli ordini come occasione di aggregazione e di costruzione della comunità che è BuonMercato.

Ennio Riva porta la propria esperienza familiare per dire che la poca energia che resta alle persone dopo il lavoro viene convogliata all’interno della famiglia e alla cerchia delle amicizie più strette. E’ necessario quindi intercettare le aspirazioni ed i bisogni delle persone per coinvolgerle maggiormente.

Proposte e suggerimenti:

  • Patrizio Monticelli, Rosella Blumetti, Vincenzo Vasciaveo propongono di organizzare degli eventi che siano occasione di confronto tra BM ed altre realtà che hanno a cuore gli stessi temi che sono alla base di BM. Ciò per diffondere i principi che stanno alla base delle attivitàò di BuonMercato e lo scopo per cui BM è nata.

 

L’assemblea è dichiarata conclusa alle ore 18.30

 

Post correlati

Rendiconto2017
Verbale Assemblea 11 Giugno 2017

Alle ore 15,30 di domenica 11 giugno 2017 si è riunita in seconda convocazione

RendicontoBM2014 Finale
Assemblea straordinaria 17 Ottobre 2015

VERBALE ASSEMBLEA DEI SOCI 17/10/2015 Il giorno 17 ottobre 2015 alle ore 17,00 in seconda

Rendiconto 2013
Assemblea ordinaria 26 Maggio 2013

Alle 16,30 del 26 maggio 2013 presso la sede in viale Italia 28 si

Rendiconto2015
Verbale assemblea 7 Maggio 2016

VERBALE ASSEMBLEA DEI SOCI 7/05/2016 Il giorno 7 maggio 2016 alle ore 15,30 in seconda

Bilancioconsuntivo2011
Assemblea ordinaria 11 maggio 2012

L’11 Maggio 2012 presso la sede in via Roma 15 a Corsico si riunisce