Ordine

VirtueMart
L'ordine è vuoto.

Home Prodotti

Ricerca


Stampa

Asparagicoltori di Mezzago

Mezzago (MB)
caam.mezzago@gmail.com

http://webstorage.mediaon.it/media/2010/04/132561_2060427_Max5d_10385223_medium.jpg

ASPARAGI
La Denominazione Comunale di Origine (De.C.O.) per
l'asparago rosa di Mezzago


La tutela e la valorizzazione dei prodotti tipici locali può rappresentare per un piccola comunità una strategia vincente per ampliare i confini e porsi all'attenzione in un'economia globailizzata con programmi dove la qualità non è patrimonio di singole sensibilità ma può diventare patrimonio comune attraverso qualche forma di "certificazione" da parte delle istituzioni.
A questo tema si dedica da tempo con impegno e passione Luigi Veronelli.
Il mezzo che propone per attuare tutto ciò, la Denominazione Comunale di Origine (De.C.O.), ha qualcosa, in sé, di rivoluzionario: non si limita alla protezione di pochi prodotti di qualità - che tendono a diventare più che altro delle mode - ma mira, al contrario, a dare visibilità all'opera di migliaia di piccoli e piccolissimi produttori nel territorio comunale e ai loro prodotti spesso straordinari, stimolando nuove curiosità nei consumatori e valorizzando così le attività agro-alimentari tradizionali locali, il patrimonio culturale, enogastronomico ed artigianale di ogni paese.

L'Amministrazione Comunale di Mezzago, attraverso l’istituzione della Denominazione Comunale di Origine (De.C.O.) si pone questo obiettivo, consapevole che amministrare un territorio significa anche la riscoperta dello stesso quale "giacimento di tradizioni e sapori legati alla gastronomia". Il riferimento più immediato non può che essere quello alla coltivazione dell’ asparago rosa tipico di Mezzago.

In Lombardia il nome Mezzago è da sempre associato all’asparago. Diversamente da quanto accade in tutto il resto d’Italia, dove si producono turioni completamente verdi o bianchi, quelli raccolti a Mezzago hanno l’apice rosato (3-4 centimetri) e la rimanente parte completamente bianca. Il ciclo produttivo inizia ai primi di aprile e termina circa a fine di maggio. Il caratteristico colore e le peculiari qualità organolettiche, determinate dalle condizioni pedoclimatìche del mezzaghese - terreno argilloso con particolare presenza di minerali ferrosi - fanno dell’asparago rosa di Mezzago un prodotto unico e particolarmente pregiato
Dal 2000 risulta avviata un’iniziativa volta alla reintroduzione dell’asparago rosa quale coltura tipica di Mezzago recuperando una “storia” che è iniziata ai primi del ‘900 e che ha vissuto il periodo d’oro negli anni ’30, quando gli asparagi venivano venduti ai mercati ortofrutticoli di Monza e Milano.

Negli ultimi decenni purtroppo questo tipo di coltivazione è stato soppiantato da altre a carattere intensivo e dal venir meno della popolazione dedicata alla agricoltura, fino alla scomparsa totale. Quella che però non è mai scomparsa è la tradizione che il paese rivive ogni maggio nella sagra dedicata proprio a questo ortaggio, la cui prima edizione risale al maggio 1960.
Negli ultimi anni l’obiettivo di riscoprire l’antica tradizione è ormai una realtà; le sinergie tra Amministrazione Comunale, Regione Lombardia e l’Istituto Sperimentale per l’Orticoltura di Montanaso Lombardo e l’impegno della Cooperativa asparagicoltori e di altri agricoltori hanno consentito produzioni “eccellenti” dal punto di vista qualitativo e in misura sufficiente per sostenere le aspettative dei consumatori locali.

Completamento naturale di questo percorso nella direzione di difesa e valorizzazione di questa preziosa risorsa, non poteva che essere l’istituzione di un disciplinare per la coltivazione e del relativo protocollo di produzione e commercializzazione, a garanzia dei consumatori e degli stessi produttori.
Il progetto delle Denominazione Comunale di Origine (De.C.O.) segna un grande passo avanti e un'importante conquista sulla via della certificazione dell'origine dei prodotti, della preservazione della biodiversità, come ostacolo agli ogm, per un progresso compatibile con l'ambiente e la valorizzazione di ciò che viene interamente prodotto in loco; nei fatti, la garanzia che ciascuno dei prodotti della nostra terra sia davvero della nostra terra.

Il marchio garantisce la tipicità dell’asparago rosa di Mezzago che possono essere acquistati direttamente presso i produttori dall’inizio del mese di aprile a fine maggio.




Prodotti in Primo Piano






Ultime Notizie

Cena con Ciro Corona e la Cassa del Mezzogiorno

Venerdì 15 Dicembre Ciro Corona, presidente dell'Assciazione di Scampia (R)esistenza anticamorra, torna a Corsico, per raccontarci la sua esperienza anticamorra e presentarci la 'Cassa del Mezzogiorno', un cesto natalizio con prodotti nati da realtà meridionali che producono in modo sostenibile e che promuovono l'inserimento lavorativo per disabili, detenuti, richiedenti asilo politico, giovani in territori particolarmente difficili. Tutto questo durante una cena a base di prodotti delle realtà che aderiscono all'iniziativa della Cassa.

Il costo della cena (menù completo) è di 15 Euro. E, ovviamente, sarà possibile acquistare la Cassa del Mezzogiorno, nei due formati piccolo (prodotti per un pasto piccolo, costo 15 Euro) e grande (13 prodotti di una rete più vasta di produttori, costo 50 Euro).

Saremo in compagnia di tantissime realtà corsichesi: ACLI, Ventunesimodonna, Legambiente, ANPI e Comitato Genitori Buonarroti.

Per prenotazioni della cena e della Cassa compilate il modulo di prenotazione

VolantinoCassadelMezzogiorno


Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter per essere sempre aggiornato sulle attività di BuonMercato

Archivio Newsletter

logo bm

 

 

 

 

 

 

logo mag2

 

 

 

 

 

Associazione BuonMercato

Siamo all'interno del Parco Cabassina in Via Passaggio Eugenio Curiel 16, 20094 Corsico (MI)

Codice fiscale: 97546190154
info@buonmercato.info
Tel: 02 91535782 - 339 1203185

Orari di apertura
Venerdì 18.00 - 20.30
Sabato 10.00 - 13.00

facebook

Telegram-logo

 

 

 

 

logoBancaEtica

Per effettuare una donazione e sostenere l'associazione tramite Bonifico Bancario

IBAN: IT27Q0501801600000011310463