Ordine

VirtueMart
L'ordine è vuoto.

Statuto Buon Mercato

E-mail Stampa

Atto costitutivo

L'anno 2010, il 12 gennaio in Corsico, si sono riuniti i Sigg.

N° 1 Ballardini Dario Nato a Milano il 04/12/1983, residente a Cesano Boscone Via Trento, 21/a1
C.F. BLLDRA83T04F205Q
N° 2 Bioglini Davide Nato a Ravenna il 13/07/1948, residente in Milano Via C. da Sesto, 20
C.F. BLGDVD48L13H199E
N° 3 Camito Giampietro Nato a Legnago (Vr) il 12/04/1956, residente a Buccinasco Via W. Tobagi, 9
C.F. CMTGPT56D12E512K
N° 4 Cengarle Marisa Nata a Codroipo (Ud) il 21/03/1953, residente a Milano Via Giambellino,7
C.F. CNGMRS53C61C817H
N° 5 Iotta Erika Nata a Rho (Mi) il 17/03/1986, residente a Corsico Via F.lli Kennedy,7
C.F. TTIRKE86C57H264Y
N° 6 Malandra Marco Nato a Milano il 04/08/1984, residente Buccinasco Via Morandi, 11
C.F. MLNMRC84M04F205O
N° 7 Memo Maria Teresa Nata a Limbiate (Mi) il 15/06/1943, residente Buccinasco Via W. Tobagi,5
C.F. MMEMTR43H55E591Z
N° 8 Monticelli Patrizio Nato a Bergamo il 12/02/1951, res Cesano Boscone P.zza Dalla Chiesa, 8
C.F. MNTPRZ51B12A794S
N° 9 Villa Andrea Nato a Luino (Va) il 16/05/1973, residente Corsico Via concordia
C.F. VLLNDRE73E16E734K

che hanno stipulato e convenuto quanto segue:

  1. É costituita una Associazione con sede in Corsico, denominata “BuonMercato",
  2. L'Associazione ha per oggetto quello indicato all'art. 2 dello Statuto Sociale di cui in seguito.
  3. L'Associazione funzionerà secondo le norme stabilite in questo atto costitutivo e nello statuto che si allega al presente atto sotto la lettera "A", dalla “Carta dei Criteri” e da regolamento deliberati dall'assemblea dei soci.
  4. L'Associazione e' amministrata da un Consiglio Direttivo (d'ora in poi C.D.) che decade dopo 3 anni dalla nomina o per dimissioni, di cui al relativo articolo dello statuto sociale, nelle persone dei Sigg.: Ballardini Dario, Bellunato Linda, Camito Giampietro, Iotta Erika, Memo Maria Teresa, Monticelli Patrizio, Villa Andrea
  5. Viene eletto Presidente Dario Ballardini, cui viene conferita la legale rappresentanza. Viene eletto vice presidente Andrea Villa cui vengono conferiti, unitamente al Presidente, poteri d'ordinaria amministrazione.
  6. Il Sig. Patrizio Monticelli viene delegato a presentare all'Ufficio del Registro il presente atto e viene autorizzato ad apportare, accettare ed introdurre nel presente atto e allegato statuto le modifiche richieste dalle autorità competenti.
  7. L'Associazione potrà aderire a Cooperative, consorzi, reti ed altre forme che siano nei propri fini. Il Presidente e' delegato ad aderire in nome e per conto della Associazione.

 

STATUTO

Art. 1. E' costituita l'Associazione denominata “BuonMercato", libera Associazione di fatto, apartitica e senza scopo di lucro, regolata a norma del Titolo I Cap. III, art. 36 e segg. del codice civile, nonché del presente Statuto.
Art. 2. L'Associazione “BuonMercato" persegue i seguenti scopi:
  • la promozione di nuovi stili di vita, produzione e consumo atti a rendere sostenibile ed eco-compatibile lo sviluppo della comunità locale;
  • la diffusione di prodotti a km 0, di filiera corta, biologici, naturali e del commercio equo, tramite il sostegno dei piccoli produttori, locali (in particolare del Parco Agricolo Sud Milano) e del Sud del Mondo, stabilendo con essi rapporti diretti che garantiscano un'equa rimunerazione;
  • la solidarietà tra i soci.
Art. 3 L'associazione “BuonMercato" per il raggiungimento dei suoi fini, intende promuovere varie attività, in particolare:
  • acquisti collettivi di prodotti rispondenti ai requisiti indicati all’art. 2;
  • assistenza ed informazione ai soci nel campo alimentare e biologico e nei settori ad essi collegati, mediante incontri ed assemblee (modalità di produzione e di distribuzione, "ricette" per l'uso, impatto ambientale, ecc.);
  • promozione dei prodotti a km 0, di filiera corta, biologici, naturali, eco-compatibili e delle loro tecniche di produzione ed utilizzo, mediante l’organizzazione di visite presso i produttori stessi;
  • relazioni collaborative e di rete con tutti gli Attori del territorio, compresi gli Enti locali, corresponsabili sul terreno sociale ed ambientale, interessati in particolare alla salvaguardia del Parco Agricolo Sud Milano;
  • supporto logistico ai soci e agli altri enti, associazioni e gruppi informali con cui ha relazioni di rete;
  • tutte le iniziative necessarie al raggiungimento dello scopo sociale.
Art. 4. L'Associazione “BuonMercato" ha sede in Corsico e potrà istituire altrove altre sedi.
Art. 5. La durata dell'Associazione e' fissata dalla data dell'atto costitutivo sino al 31/12/2030 e potrà essere prorogata per deliberazione dell'Assemblea.
Art. 6. L'associazione “BuonMercato" è aperta a tutti coloro che, interessati alla realizzazione delle finalità istituzionali, ne condividono lo spirito e gli ideali. Le quote o il contributo associativo non è trasmissibile ad eccezione dei trasferimenti a causa di morte e non è soggetta a rivalutazione.
Art. 7. L'ammissione dei soci ordinari è deliberata, su domanda scritta del richiedente, dal Consiglio direttivo. Contro il rifiuto di ammissione è ammesso appello, entro 30 giorni, al collegio dei probiviri.
Art. 8. Tutti i soci sono tenuti a rispettare le norme del presente statuto, la “Carta dei Criteri” sui rapporti con i produttori ed altri enti e l'eventuale regolamento interno, secondo le deliberazioni assunte dagli organi preposti. In caso di comportamento difforme, che rechi pregiudizio agli scopi o al patrimonio dell'associazione il Consiglio direttivo dovrà intervenire ed applicare le seguenti sanzioni: richiamo, diffida, espulsione della Associazione.

II Socio decade dalla qualifica di socio per:

  1. dimissioni volontarie comunicate per iscritto al Consiglio direttivo;
  2. insolvenza della quota associativa;
  3. inosservanza delle norme statutarie, danneggiamento morale e/o materiale dell’Associazione.

Quanto indicato ai punti 2 e 3 del presente Articolo deve essere in ogni caso deliberato dal Consiglio direttivo.

I soci espulsi possono ricorrere per iscritto contro il provvedimento entro trenta giorni al Collegio dei probiviri.

Art. 9. Tutti i soci maggiorenni hanno parità di diritti nell’elettorato attivo e passivo e, pertanto, hanno diritto di voto per l'approvazione e le modificazioni dello statuto e dei regolamenti e per la nomina degli organi direttivi dell'associazione e possono candidarsi ed essere eletti alla cariche sociali. Il diritto di voto non può essere escluso neppure in caso di partecipazione temporanea alla vita associativa. In ogni caso, è espressamente esclusa la temporaneità della partecipazione alla vita associativa.
Art. 10. Le risorse economiche dell'associazione sono costituite da:
  • quote associative;
  • beni, immobili e mobili;
  • contributi ordinari e volontari;
  • donazioni e lasciti;
  • rimborsi;
  • attività marginali di carattere commerciale e produttivo;
  • ogni altro tipo di entrate.

I contributi degli aderenti sono costituiti dalle quote di associazione annuale, stabilite dal Consiglio direttivo e da eventuali contributi straordinari stabiliti dall'assemblea, che ne determina l'ammontare.

Le elargizioni in danaro, le donazioni e i lasciti, sono accettate dall'assemblea, che delibera sulla utilizzazione di esse, in armonia con finalità statuarie dell'organizzazione.

E’ vietato distribuire, anche in modo indiretto, utili o avanzi di gestione nonché fondi, riserve o capitale durante la vita dell’Associazione, salvo che la destinazione o la distribuzione non siano imposte dalla legge.

Art. 11. L’anno finanziario inizia il 1° gennaio e termina il 31 dicembre di ogni anno.

Il Consiglio direttivo deve redigere il bilancio preventivo e quello consuntivo, che devono essere approvati dall’Assemblea ordinaria ogni anno entro il mese di aprile.

Il bilancio preventivo deve essere depositato presso la sede dell’Associazione almeno 15 giorni prima della seduta per poter essere consultato da ogni associato. Il bilancio consuntivo approvato dall’Assemblea deve essere pubblicato all’albo dell’associazione per almeno 30 giorni di calendario a partire dal giorno successivo all’approvazione da parte dell’assemblea

Art. 12. Gli organi dell’Associazione sono:
  • l’assemblea dei soci;
  • il Consiglio direttivo;
  • il Presidente;
  • il Collegio dei revisori;
  • il Collegio dei probiviri;
Art. 13. L’assemblea dei soci è il momento fondamentale di confronto, atto ad assicurare una corretta gestione dell’Associazione ed è composta da tutti i soci, ognuno dei quali ha diritto ad un voto, qualunque sia il valore della quota associativa, secondo il principio del voto singolo stabilito dall’2532, comma 2 del codice civile. Non è ammesso il voto per corrispondenza.

Essa è convocata, in via ordinaria, almeno una volta all’anno ed, in via straordinaria, quando sia necessaria o sia richiesta dal Consiglio direttivo o da almeno un decimo degli associati.

In prima convocazione l’assemblea ordinaria è valida se è presente la maggioranza dei soci e delibera validamente con la maggioranza dei presenti; in seconda convocazione la validità prescinde dal numero dei presenti e delibera validamente con la maggioranza dei presenti.

L’assemblea straordinaria delibera in prima convocazione con la presenza e col voto favorevole della maggioranza dei soci e in seconda convocazione la validità prescinde dal numero dei presenti. Per le modifiche allo statuto è sempre richiesta la maggioranza dei 2/3 dei soci in prima convocazione e dei 2/3 dei presenti in seconda convocazione.

La convocazione va fatta con avviso da inviare ad ogni socio con mezzo idoneo (posta ordinaria o e-mail) e mediante affissione all’albo della sede almeno 15 giorni prima della data dell’assemblea.

Delle delibere assembleari deve essere data pubblicità mediante affissione all’albo della sede del relativo verbale.

Art. 14. L’assemblea ordinaria ha i seguenti compiti:
  • elegge il Consiglio direttivo, il Collegio dei revisori e il Collegio dei probiviri;
  • approva il bilancio preventivi e consuntivo;
  • approva il regolamento interno e la Carta dei Criteri.

L’assemblea straordinaria delibera sulle modifiche dello Statuto e l’eventuale scioglimento dell’Associazione.

All’apertura di ogni seduta l’assemblea elegge un presidente ed un segretario che dovranno sottoscrivere il verbale finale.

Art. 15. Il consiglio direttivo è composto da 5 a 11 membri, eletti dall’Assemblea fra i propri componenti. Il numero dei componenti del consiglio direttivo è stabilito dall’assemblea.

Il Consiglio direttivo è validamente costituito quando è presente la maggioranza dei membri. I membri del Consiglio direttivo svolgono la loro attività gratuitamente e durano in carica 3 anni. Il consiglio direttivo può essere revocato dall’assemblea con la maggioranza di 2/3 dei soci presenti.

Art. 16. Il Consiglio direttivo è l’organo esecutivo dell’Associazione “BuonMercato" è convocato da:
  • il presidente;
  • da almeno 1/3 dei componenti, su richiesta motivata;
  • richiesta motivata e scritta di almeno il 30% dei soci.

Il consiglio direttivo ha tutti i poteri di ordinaria e straordinaria amministrazione.

Nella gestione ordinaria i suoi compiti sono:

  • predisporre gli atti da sottoporre all’assemblea;
  • formalizzare le proposte per la gestione dell’Associazione;
  • elaborare il bilancio consuntivo che deve contenere le singole voci di spesa e di entrata relative al periodo di un anno;
  • elaborare il bilancio preventivo che deve contenere, suddivise in singole voci, le previsioni delle spese e delle entrate relative all’esercizio annuale successivo;
  • stabilire gli importi delle quote annuali delle varie categorie di soci;

Di ogni riunione deve essere redatto verbale da affliggere all’albo dell’Associazione.

Art. 17. Il presidente dura in carica tre anni, per 2 mandati al massimo ed è legale rappresentante dell’Associazione a tutti gli effetti.

Egli convoca e presiede il Consiglio direttivo, sottoscrive tutti gli atti amministrativi compiuti dall’Associazione; può aprire e chiudere conti correnti bancari e postali e procedure agli incassi.

Conferisce ai soci procura speciale per la gestione di attività varie, previa approvazione del Consiglio direttivo.

Art. 18. Il Collegio dei revisori è composto da tre soci eletti dall’Assemblea al di fuori dei componenti del Consiglio direttivo. Verifica periodicamente la regolarità formale e sostanziale della contabilità, redige apposita relazione da allegare al bilancio preventivo e consuntivo.
Art. 19. Il Collegio dei probiviri è composto da tre soci eletti in assemblea. Dura in carica tre anni.

Decide insindacabilmente, entro trenta giorni dalla presentazione del ricorso, sulle decisioni di espulsione e sui dinieghi di ammissione sulla base dello Statuto, del regolamento e della ‘Carta dei Criteri’.

Art. 20. Lo scioglimento dell’Associazione è deliberato dall’assemblea straordinaria. Il patrimonio residuo dell’ente deve essere devoluto ad associazione con finalità analoghe o per fini di pubblica utilità, sentito l’organismo di controllo di cui all’art. 3, comma 190 della legge 23.12.96, n. 662 e salvo diversa destinazione imposta dalla legge.
Art. 21. Tutte le cariche elettive sono gratuite. Ai soci compete solo il rimborso delle spese varie regolarmente documentate.
Art. 22. Per quanto non previsto dal presente statuto valgono le norme di legge vigente in maniera.

 

 

 

N° 1
Ultimo aggiornamento Lunedì 11 Aprile 2011 10:08  


Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter per essere sempre aggiornato sulle attività di BuonMercato

Archivio Newsletter

logo bm

 

 

 

 

 

 

logo mag2

 

 

 

 

 

Associazione BuonMercato

Siamo all'interno del Parco Cabassina in Viale Italia 28, 20094 Corsico (MI)

Codice fiscale: 97546190154
info@buonmercato.info
Tel: 02 49430874 - 339 1203185

Orari di apertura
Martedì e giovedì 14.30 - 17.30
Venerdì 18.00 - 20.30
Sabato 10.00 - 13.00

facebook

Telegram-logo

 

 

 

 

logoBancaEtica

Per effettuare una donazione e sostenere l'associazione tramite Bonifico Bancario

IBAN: IT22D0501801600000000131046