Post del Blog

Orto e dintorni

Carissimi, ormai siamo partiti anche se fa ancora freddo nell’orto e si sta bene solo se si lavora e ci si scalda.
Molte aiole sono già in produzione anche se tutto è rallentato dal freddo di questo inverno che ha rotto il ciclo degli anni precedenti con inverni miti.
Vediamo come si mette il clima nel futuro. certamente non ci aspettiamo più brinate come accadeva nelle mattine di marzo di una volta e possiamo iniziare a piantare. Hanna, la ragazza ucraina che cura mia suocera, mi ha raccontato che lo scorso anno molti suoi conterranei hanno anticipato le semine e hanno dovuto poi rifarle . Sappiamo che sono rischi che si corrono ma come dice spesso Angelo, poi possiamo sempre integrare con sementi nuove.
Ieri abbiamo seminato rucola e rapanelli che potrebbero spuntare già la prossima settimana.
Sabato mattina ci si vede dalle 10 alle 12 e dovremmo trovare la maniera di condividere i programmi e di raccogliere le proposte per questo nuovo anno.
Claudia ha integrato le aromatiche e presto avremo anche la calendula.
Nella prima aiola entrando a sinistra, pensiamo ad una grande coltivazione di basilico per il pesto e non solo per quello. Presto lo seminiamo in semenzaio.
Gli asparagi selvatici stanno benissimo ma non appare nessun getto nuovo mentre l’asparagiaia dorme ancora profondamente, sono curioso di vedere la prima produzione.
Credo che sabato metteremo a dimora le patate, probabilmente su due file per lasciare spazio e non invadere i sentieri. Lo scorso anno, al parrocchiale, ho provato a fare tre file di patate viola, ma la fila centrale, molto rigogliosa, ha buttato le file laterali sui sentierini e non si passava più.
Il must di quest’anno è “spazio” tra una pianta e l’altra.
Dovremmo anche spostare il letame sulle aiole perchè dove è ora sta colando risorse preziose in un area difficilmente sfruttabile perchè di passaggio ed è un peccato. Magari lo accumuliamo dove metteremo le zucche. Quali zucchini volete quest’anno ? Bisogna decidere al più presto se vogliamo farci da soli le piantine.
E non dimentichiamo le insalate, che siamo sempre stati scarsi.
a prestissimo.

umberto

Post correlati

La cassetta sospesa

“Sono arrivati gli ortaggi ?” “Abbiamo messo le uova ?” “Abbiamo verificato che ci

Ripresa primaverile

Carissimi, sabato ho visto che il nostro orto, nonostante l’inverno, è in produzione. Sta

Povertà alimentare e food policy locali

Buonmercato si sta impegnando con i propri soci nel progetto : “Povertà alimentare e

Le sfide del 2019

Nel 2018 l’attenzione dell’opinione pubblica italiana è stata in gran parte focalizzata sulla situazione

L’anno che sta finendo…

Gettando lo sguardo tra le pagine del libro del 2018 di BuonMercato si resta

Che ne sai tu di un campo di grano?

È fresco di pubblicazione e parla anche di noi! Si tratta del libro «IL GRANO FUTURO

Orto e dintorni

Carissimi, qualche breve aggiornamento. Oggi ho acquistato dal Bianchi (Mulino) un sacco di stallatico pellettato

Orto Collettivo e dintorni

Carissimi, oggi grande festa dell’ orto con bambini alle prese con le semine ed

Primavera decisa

Carissimi, oggi abbiamo completato l’aiola rialzata. Abbiamo riempito nelle precedenti “sedute” il cassone con tutto

La Buriana è passata

Carissimi, oggi ho fatto un giro al nostro orto per vedere gli effetti di

Semine e dintorni

Carissimi, il tempo si è guastato e per qualche giorno restiamo in attesa. Ma passata

Pioggia autunnale

In questa stagione le infestanti sono calme. Si possono eliminare i peperoncini piccanti che

Orto d’autunno

Cari amici, siamo alla fine del terzo anno dell’orto collettivo e tutte le aiole

Ravanelli e dintorni

Carissimi amici dell’orto collettivo, vi faccio una breve sintesi della situazione. Abbiamo seminato un’aiola con rucola

Grandi novità nell’orto

Carissimi, oggi eravamo al Cabassina io e Paola e abbiamo tolto il telo nero

Pomodori alla grande

Carissimi, siamo nel pieno dell’ estate e i pomodori non possono mancare. Quest’anno abbiamo

Animali al Cabassina

Carissimi, da qualche settimana, abbiamo notato delle “presenze” nel nostro orto, non ancora ben

Finalmente un po’ di caldo

Carissimi, oggi grandi lavori all’orto collettivo del Cabassina. In preparazione della festa di domenica prossima,

Brevissime dal fronte

Carissimi, decisamente il caldo è arrivato. Ce ne siamo accorti anche perchè la nipotina

Spunta di tutto…

Carissimi, questa è forse la più bella stagione per chi fa l’orto. Appena usciti dall’inverno,